<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2654048931493432&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Blogpost suchen

{{ noResultText }} "{{ keyword }}"

{{ backToText }}

{{ filtered_Items.length }} {{ resultsForText }} "{{ keyword }}"

  • {{ item.authorFullName }} | {{ item.publishedDate|toDate }} | {{ next }},
  • Blog
  • Commercializzare la logistica con successo e aumentare i KPI

Esportazione in Svizzera

Commercializzare la logistica con successo e aumentare i KPI: ecco come fare!

Qualunque commerciante online vorrebbe aumentare i propri KPI. Che si tratti di tassi di conversione, di raccomandazione o di altro tipo, si può sempre migliorare! Ma pochi sanno che la logistica e la relativa promozione possono fare la differenza.

Commercializzare la logistica con successo e aumentare i KPI

Jetzt mit Freunden teilen

Naturalmente la consegna gratuita o il giorno successivo hanno sempre il loro appeal. Ma proprio nel cross-border e-commerce, c’è un altro fattore più decisivo per i clienti. Nei prossimi otto minuti scoprirai qual è e soprattutto come promuoverlo.

Calcolate il vostro potenziale di risparmio!

 

 

Questa guida pratica è rivolta a tutti i commercianti online che spediscono all’estero o che prevedono di farlo. 

Promozione logistica DDPCosa si intende? Ecco un piccolo aneddoto.

Dimostri di aver investito nella spedizione

Supponiamo che lei sia un albergatore o il responsabile marketing di un hotel. Se svolge il suo lavoro con serietà, cercherà costantemente di ottimizzare i suoi servizi in modo da offrire agli ospiti la migliore esperienza possibile. 

Cercherà di scoprire quali sono le esigenze dei potenziali ospiti dell’hotel, per poi passare all’attuazione e investire nella ristrutturazione o nell’ampliamento della struttura.

E poi, cosa succede? Giusto!

Promuova la sua logistica


Utilizzerà tutti i canali per far sapere che il suo hotel offre un’esperienza irripetibile, mettendo in ombra tutti gli altri concorrenti.

Non nasconda di aver investito nell’aumento della soddisfazione dei clienti

Ecco cosa riscontriamo regolarmente tra i commercianti online:

i commercianti investono nella logistica DDP («Delivered Duty Paid»). In questo modo, non fanno altro che soddisfare le esigenze dei loro clienti internazionali. Nel concreto, garantiscono che le loro merci vengano recapitate senza imporre ai propri clienti il pagamento di dazi doganali, IVA e altre tasse.

Per saperne di più sull’ottimizzazione della logistica per il cross-border e-commerce, consulti il nostro blog post sulla logistica ottimizzata.

Fin qui, tutto torna...

Ciò che dimenticano, tuttavia, è di capitalizzare il loro investimento. 

Impiegano risorse informatiche e di gestione dei progetti, si accollano i servizi di sdoganamento ma dimenticano semplicemente di comunicare ai visitatori del loro sito che potranno fare acquisti nel loro shop online come se stessero facendo shopping nella città più vicina.

Per chiarire questo punto, utilizzeremo l’esempio della Svizzera come paese di destinazione. Immaginiamo, ad esempio, che un commerciante tedesco o austriaco voglia spedire le sue merci in Svizzera. Perché abbiamo scelto questo caso? 

  • La Svizzera è un mercato estremamente interessante per i tedeschi e gli austriaci ed è spesso sottovalutato. Nel nostro blog spieghiamo perché è interessante esportare in Svizzera.
  • Gli invii che attraversano il confine svizzero sono soggetti al pagamento di dazi. Ciò significa che un’organizzazione non ottimale da parte dei commercianti nel cross-border e-commerce si ripercuoterà sui loro clienti. Lei in quanto commerciante deve essere ben informato a tal merito. Nel nostro articolo sulle disposizioni doganali della Svizzera potrà trovare tutte le informazioni utili.
  • Al momento della ricezione, i suoi clienti si trovano a dover pagare i dazi doganali per la merce soggetta a dazi (a seconda della merce e del relativo peso), l’IVA (di norma il 7,7%) e le spese di sdoganamento (CHF 11.50). Si tratta del cosiddetto processo COD o Cash on delivery (trova applicazione anche al di fuori della Svizzera).
  • Se i suoi clienti non sono in casa, il fattorino porterà la merce con sé e lascerà un avviso di ritiro!

I clienti svizzeri non amano pagare i dazi

Le conseguenze sopra descritte NON SONO ASSOLUTAMENTE APPREZZATE dagli acquirenti svizzeri che auspicano condizioni di consegna chiare. 

Per fare ulteriore chiarezza: questo processo COD è talmente impopolare in Svizzera che gli acquirenti elvetici analizzano molto più scrupolosamente dei tedeschi le condizioni di consegna e le informazioni pertinenti! 

 


Il tasso di conversione diminuisce se non viene indicato nulla sui dazi doganali

Secondo l’International Postal Corporation, i tassi di conversione diminuiscono significativamente quando gli acquirenti svizzeri non sono sicuri dei costi di recapito complessivi o sanno che dovranno pagare dazi e tasse (e una commissione aggiuntiva) sulla porta di casa.

L’83% dei clienti ha dichiarato che in caso di esperienza negativa con la consegna o la dogana, non ordinerebbe di nuovo dallo stesso negozio.

 

Per lei questa è un’opportunità!

Ma solo con la consegna DDP 😉

Aumentare la soddisfazione dei clienti e i KPI

Ha investito nella logistica DDP a vantaggio dei suoi clienti. Faccia in modo che lo abbiano ben chiaro! Aumenterà il suo tasso di conversione! Una volta appreso cosa rifuggono i suoi clienti svizzeri, non ci vorranno i superpoteri per soddisfare le loro esigenze.

Ottimizzare la logistica nel customer journey e aumentare il tasso di conversione

In tutti i touch point del suo customer journey, deve far capire ai suoi clienti svizzeri che non devono temere l’addebito di costi occulti.

Fasi importanti del customer journey

 

Un customer journey moderno può essere molto complesso e dettagliato. Non vogliamo tenere una lezione accademica su come ottimizzare il tasso di conversione promuovendo la logistica, per questo abbiamo semplificato il viaggio del cliente dividendolo in tre fasi e abbiamo aggiunto un’analisi.

Vorremmo ora fornirle alcuni esempi concreti su come promuovere la sua logistica nei singoli touch point:

 

Ottimizzare i tassi di clic attraverso la logistica

Migliorare il tasso di clic con la promozione della logistica DDP

Ricordi sempre che i cittadini svizzeri odiano pagare l’IVA e i dazi doganali sulla porta di casa. Se dai risultati di ricerca del suo sito capiscono che non devono pagarli, il suo tasso di clic aumenterà rapidamente.

Le raccomandiamo di testare questo approccio in tutti i formati, e noterà dei cambiamenti😉

Promuova nei suoi annunci una soluzione di spedizione a misura di cliente


 

In che modo posso utilizzare la mia homepage per aumentare il mio tasso di conversione attraverso la logistica?

Utilizzi la sua homeage per comunicare la sua logistica. I clienti svizzeri possono essere identificati con il geotracking. In questo modo potrà indicare direttamente sulla sua homepage che utilizza la soluzione DDP per le spedizioni. 

Attenzione: qui usiamo DDP perché è un termine tecnico della logistica. Ma nel sito non dovrà mai utilizzarlo da solo, piuttosto potrebbe spiegare quali sono concretamente i vantaggi per i suoi clienti, ad esempio: 

  • «dazi e tasse inclusi»
  • «con noi è tutto incluso, niente più pagamenti sulla porta di casa»
  • «dazi e tasse inclusi, come fare shopping nella città vicina»

Nella pratica, può inserire un breve testo implementato in modo statico nella parte superiore del suo shop, che richiami l’attenzione su queste condizioni. 

Inserendo un banner otterrebbe un effetto ancora più chiaro, per far notare in modo rapido e incisivo l’eccellente servizio offerto per la Svizzera.

 Utilizzi il suo sito web per promuovere la sua logistica ottimizzata

 



In che modo posso utilizzare la pagina delle FAQ per posizionare la mia logistica in modo organico?

Utilizzare le FAQ per rispondere alle domande sui processi logistici

Inserisca le informazioni logistiche nelle FAQ, scrivendo un po’ più di testo e utilizzando le parole chiave come DDP, dazi inclusi, IVA e tasse in relazione al suo shop/marchio e alla Svizzera.

Questo migliorerà la sua SEO: se, ad esempio, qualcuno digiterà: «Devo pagare dazi doganali e tasse in Svizzera per il marchio XYC?», potrà accedere direttamente alle FAQ del suo shop e ricevere una risposta immediata alla sua domanda.

 

In che modo posso utilizzare il mio blog per migliorare il posizionamento organico della mia logistica? 

 

Utilizzare il blog per posizionare meglio la propria logistica

Se ha un blog è grandioso!

Utilizzi un articolo di blog per promuovere la straordinaria soluzione DDP in cui il suo shop ha investito, ad es. «NIENTE PIÙ IVA né oneri doganali sulla porta di casa!» 

Siamo orgogliosi di comunicarvi che le nostre consegne in Svizzera non vi daranno più preoccupazioni– abbiamo investito nella nostra logistica per offrirvi un’esperienza di acquisto ancora più efficace.»

Anche in questo caso, utilizzi molte parole chiave DDP associate ai suoi prodotti, ad esempio: «Per le sue proteine, niente più IVA né dazi doganali sulla porta di casa. Da ora in poi consegna DDP: dazi e tasse inclusi nel prezzo.»



In che modo posso utilizzare la pagina delle condizioni di consegna per migliorare il posizionamento organico della mia logistica? 

Utilizzi le condizioni e i termini di consegna per promuovere la sua logistica su misura di cliente. A titolo formale, non dimentichi di integrare il suo servizio DDP anche nelle condizioni di consegna e nelle condizioni generali. Anche in questo caso: utilizzi questa sezione ricca di testo del suo sito web per ottimizzare la sua SEO in relazione alla sua logistica.

 

Ottimizzare il check-out promuovendo la logistica

Il check-out è fondamentale per TUTTE le parti interessate! Ricordi sempre che il check-out è il momento più importante! Faccia capire al cliente in modo inequivocabile  che non dovrà pagare dazi, tasse o spese sulla porta di casa!

Come esempio di best practice le consigliamo di prendere in esame il caso di studio di iHerb. 

iHerb utilizza un effetto mouse over per mostrare ai clienti svizzeri che non devono più pagare dazi né tasse.

Naturalmente è possibile utilizzare anche un annuncio statico:

Mit diesem Checkout-Trick die Kundenzufriedenheit steigern

 

Se sta già investendo anche nella sostenibilità del suo commercio online, può mettere in luce questo aspetto nel suo shop online. Se crede che la sostenibilità e il commercio online siano inconciliabili, le suggeriamo di leggere la nostra guida su come gestire uno shop online in modo sostenibile. 

 

Analizzi le sue ottimizzazioni per migliorare ulteriormente

Scegliere le parole giuste in base al gruppo target fa la differenza, Per questo le consigliamo di fare dei test A/B.

Modifichi semplicemente i suoi testi, ad es.

  • variante A: dazi e tasse inclusi
  • variane B: niente più dazi doganali sulla porta di casa

Può variare anche il tipo di visualizzazione:

  • banner vs elementi di testo
  • statico vs dinamico
  • bianco e nero vs a colori
  • exit-intent popup
  • ecc.

Analizzi e ottimizzi il check-out

Riepilogo delle misure logistiche per ottimizzare i propri KPI

Di seguito riportiamo una breve sintesi.

Ecco i principali spunti tratti da questo articolo di blog:

  • la logistica incide sui KPI della sua attività
  • se offre una buona logistica nel cross-border e-commerce, dovrà assolutamente promuoverla
  • la sua organizzazione logistica può aumentare il suo tasso di clic e di conversione
  • può richiamare l’attenzione sulla sua logistica eccellente in diversi touch point dei suoi clienti
  • ha diverse possibilità per evidenziare la sua logistica eccellente in questi touch point

Saremo lieti di aiutarla. Siamo ansiosi di offrire ai nostri clienti un’assistenza costante, compresa la comunicazione sul loro sito web. Perché lo facciamo?

Aumentare la conversione con i partner giusti

 

Anche lei vuole aumentare il suo tasso di conversione? Non esiti a contattarci!

Consultazione senza impegno