la specialista delle spedizioni per l’esportazione in Europa e nel mondo!

Christian Kautzsch  |  08.07.2024  |  Tempo di lettura 17 Min
versandexperte-fuer-europa
Inhaltsverzeichnis

Come esportare all’estero

Il mondo è piccolo, le distanze sono brevi. Ma anche sulle distanze più brevi possiamo trovare grandi ostacoli. Questo vale per il trasporto di merci in generale e in particolare per quello internazionale.

Ma non c’è motivo di preoccuparsi: la Posta Svizzera è a sua disposizione per superare gli ostacoli che potrebbero presentarsi a lei, al suo team, ad aziende e start-up!

Pianifichi con noi un’esportazione per l’estero e i feedback positivi dei clienti non tarderanno ad arrivare. Un concetto semplice, pratico e al tempo stesso ben studiato le consentirà di esportare in tutta l’UE e, se necessario, anche negli Stati Uniti o in Cina che, oltre al mercato europeo, sono i due mercati più importanti e in più rapida crescita!

Utilizzi il nostro concetto di cross-border e-commerce per conquistare clienti e partner di tutto il mondo con la sua Swissness. Tutto ciò è possibile anche nel quadro di un e-commerce sostenibile. Nel nostro blog potrà trovare maggiori informazioni.

esportazioni-Svizzera

Informazioni generali sul commercio internazionale di merci

Dal produttore di automobili all’ortolano fino al formatore online: in molti settori i confini sono stati spostati o addirittura eliminati, sia per i grandi gruppi che per singole persone.

Gli accordi doganali, ad esempio, conferiscono un ampio margine di manovra all’e-commerce e le ragioni per esportare aumentano anche grazie alle possibilità offerte dai social network in termini di pubbliche relazioni. 

A questo si aggiunge l’aumento delle possibilità del trasporto internazionale di merci: la varietà di operatori tra le aziende di spedizione aumenta incessantemente.

Tuttavia, prima di fare il grande passo e iniziare a esportare i suoi prodotti in ogni angolo del mondo, le suggeriamo di concentrarsi sul mercato europeo.

Consulti il nostro blog per saperne di più sui paesi confinanti: Commercio online transfrontaliero: a cosa prestare attenzione per esportare.

Se sta già prendendo in considerazione l’attività di esportazione, non esiti a contattarci.

 

Dal punto di vista legale, le esportazioni verso un paese confinante con la Svizzera sono equiparabili a quelle verso gli Stati Uniti o la Cina. Tuttavia, grazie alla vicinanza al cliente, queste presentano meno difficoltà logistiche e gli invii giungono a destinazione più rapidamente.

Inoltre, ci sono meno barriere linguistiche e legami culturali più forti. La qualità svizzera è più apprezzata in Italia che a Timbuctù o in Bangladesh.

Inoltre, l’esperienza insegna che la comunicazione con clienti e partner dei paesi limitrofi avviene pressoché senza problemi. Tutte le informazioni sul mercato tedesco sono disponibili nell’analisi del mercato tedesco.

Quanto denaro vorrebbe investire nell’attività di esportazione?

Il fattore costi incide in modo decisivo sulle possibilità e sul successo di un’espansione.

Se la vendita dei prodotti comporta spese di spedizione elevate, i clienti potrebbero decidere di non acquistare nel suo negozio online.

Ecco un trucco molto apprezzato: ridurre le spese di spedizione e aumentare il prezzo della merce. Molte aziende attirano clienti con le diciture «spedizione gratuita», «zero spese di spedizione» ecc. 

Ma si osserva anche l’esatto opposto: la merce è gratuita e l’acquirente deve pagare solo le spese di spedizione.

Poi però l’invio arriva in ritardo e non contiene il prodotto di marca promesso.

riduzione-costi-esportazioni-UE

Le consigliamo quindi di adottare un approccio il più trasparente possibile. Clienti, fornitori e partner hanno sempre ben presente la struttura dei prezzi.

Se il calcolo dei prezzi presenta delle incongruenze, i clienti stranieri abbandonano subito lo shop.

I clienti possono inoltre lasciare in appositi portali di valutazione feedback sul suo shop o sui prezzi applicati, allontanando potenziali nuovi clienti. 

Raccomandiamo quindi di informarli chiaramente sui costi dei prodotti e della relativa spedizione, semplificando così anche la propria contabilità. Nel nostro blog illustriamo le opportunità e i rischi calcolati.

Ricordiamo che le spese di spedizione dipendono principalmente da due fattori: il peso e le dimensioni della spedizione. Per ridurre questi costi, vale la pena offrire la più ampia scelta possibile di formati di imballaggio, così da poter calcolare in modo ottimale i costi dei singoli ordini e ridurli al minimo.

Naturalmente opzioni di spedizione combinate sono ben accette a fini promozionali, tuttavia si sconsiglia di richiamare l’attenzione in modo eccessivamente aggressivo sulla possibilità di ridurre le spese di spedizione. Lo stesso vale per la spedizione gratuita di prodotti che superano un determinato valore dell’ordine.

I clienti stranieri che fanno acquisti online vogliono che i loro ordini siano consegnati rapidamente, indipendentemente dalle spese di spedizione.

Si noti che le spese di spedizione per ordini di basso valore superano facilmente il valore della merce, un dilemma difficile da evitare.

I prodotti particolarmente ingombranti presentano anche un rapporto anomalo tra merce e costi di spedizione.


Internazionalizzazione: la scelta del mercato giusto

Se ha deciso di espandersi, dovrebbe elaborare un piano dove sono indicati i paesi in cui intende esportare la sua merce in via prioritaria o esclusiva poiché, per avere successo, un cross-border e-commerce attraversa fasi di crescita graduali.

Nel commercio internazionale di beni è fondamentale controllare la crescita, sia che le vendite avvengano tramite e-commerce o meno!

Per ridurre notevolmente i rischi legati alle esportazioni, è utile sapere in quali regioni la qualità svizzera è particolarmente apprezzata. Il Market Finder di Google le fornirà le prime informazioni in merito.

A seconda della regione, i prodotti svizzeri godono di un’ottima reputazione all’estero. Per commercializzare con successo la Swissness dei suoi prodotti o servizi, ci sono alcune cose importanti da sapere.

Pianificazione smart, vendita efficace

Oltre a sapere quali mercati (paesi) sono «ricettivi» ai suoi prodotti, è importante che tenga in grande considerazione altri fattori. Poiché i requisiti del cross-border e-commerce sono in costante evoluzione, è essenziale che la sua pianificazione si basi su fonti attuali. 

Quali sono i passi da compiere prima di esportare all’estero? Quali sono le opportunità e gli obblighi che ne derivano?

La nostra lista di controllo per l’esportazione mostra come conseguire successi duraturi.

Come esportare la qualità svizzera in Europa

A seconda della regione, i prodotti svizzeri godono di un’ottima reputazione all’estero. Per commercializzare con successo la Swissness dei suoi prodotti o servizi, ci sono alcune cose importanti da sapere.

Swissness all’estero

Espandersi sotto la bandiera svizzera spesso è più facile di quanto si possa pensare. La Svizzera è conosciuta in tutto il mondo per il formaggio, il cioccolato, i coltellini e gli orologi ma oltre a questi prodotti, ce ne sono molti altri che vengono apprezzati perché recano il sigillo «Made in Switzerland». 

Esportare in UE è prima di tutto nel suo interesse, poiché molti clienti rimarrebbero delusi se il suo shop non offrisse la vendita all’estero.

Il problema è che le condizioni che disciplinano le esportazioni spesso spaventano i commercianti online.

La mentalità di molti gestori di shop online si riflette in un sondaggio condotto da Netcomm Suisse, che mostra come la fiducia nei prodotti svizzeri sia, oltre all’affidabilità e all’onestà dei venditori svizzeri, il fattore più importante per acquistare prodotti svizzeri.

Secondo il sondaggio di Netcomm Suisse, la fiducia nei prodotti svizzeri e l’affidabilità degli shop online svizzeri sono i motivi principali per cui vengono fatti acquisti in questi shop.

D’altra parte, i commercianti online svizzeri sono restii a sfruttare questo vantaggio per paura che la consegna sia fonte di insoddisfazione per i clienti.

Spesso sottovalutano il fatto che potrebbero aumentare la soddisfazione dei clienti altrettanto rapidamente investendo nell’esportazione. Molti acquirenti, infatti, sanno che esportare dalla Svizzera può diventare problematico e sono ancora più contenti quando ricevono la merce tanto attesa. Se durante la spedizione si verifica un problema, non significa che la merce è sparita nel nulla.

Il numero d’invio serve a consultare lo stato del recapito e consente di effettuare una ricerca in qualsiasi momento.

Che cosa significa Swissness?

I prodotti svizzeri sono molto richiesti oltreconfine: all’estero, la Swissness è associata al concetto di qualità superiore. Tuttavia, non tutti i venditori possono promuovere i propri prodotti con lo slogan «Made in Switzerland». 

Questo è un bene perché se così fosse, la fiducia dei consumatori nei prodotti svizzeri potrebbe colare a picco. 

Per questo motivo, nel 2017 sono stati definiti chiaramente i criteri che i prodotti devono soddisfare per essere commercializzati come prodotti svizzeri: la legge sulla protezione dei marchi (LPM) definisce le condizioni da soddisfare per promuovere prodotti utilizzando il concetto di Swissness.

L’articolo 48 e precisa queste condizioni: il 60% del processo di produzione deve avvenire in Svizzera. Non basta quindi ordinare prodotti dall’estero, personalizzarli in Svizzera e poi spedirli in tutto il mondo con la dicitura «Made in Switzerland».

È importante, inoltre, che non solo la maggior parte del processo di produzione ma soprattutto la parte specifica del prodotto avvenga entro i confini svizzeri.

Per poter promuovere coltelli da cucina di qualità con lame accuratamente affilate, un commerciante non potrà semplicemente fondere le lame in Svizzera e farle forgiare e affilare nei paesi dell’Europa orientale!


BR Header
BR SubHeader From Table
BR TEXT FROM TABLE 
BR Header
BR SubHeader From Table
BR TEXT FROM TABLE 

Auf was solltest Du achten beim Export nach Europa

L’espansione presenta molti vantaggi, in primo luogo il potenziale di crescita. Ma per convincere i clienti stranieri, un prodotto dovrà offrire qualcosa in più della semplice Swissness, per quanto apprezzata possa essere. 

I capitoli successivi spiegano quali ostacoli si presentano agli esportatori sulla loro strada verso il successo, come superarli e quali strategie adottare per ottimizzare i Key Performance Indicator (KPI) nell’e-commerce.

Possibilità, opportunità e rischi dell’espansione all’estero

Tutte le attività di esportazione comportano dei rischi. La merce potrebbe non essere consegnata in tempo e il pagamento «contro rimborso» potrebbe non andare a buon fine. Ma da un confronto tra i vantaggi e gli svantaggi degli accordi di esportazione, i vantaggi hanno la meglio.

Le esportazioni all’interno dell’UE, in particolare, offrono la possibilità di estendere un modello di business in modo redditizio. Infatti, l’UE ha una densità di popolazione elevatissima.

Solo gli agglomerati urbani dell’India e della Cina hanno una densità di popolazione maggiore. Tuttavia, il mercato europeo si differenzia dal suo equivalente indiano o cinese per un maggior potere d’acquisto.

Nel «mondo occidentale» i consumi sono più elevati che mai, non da ultimo per via della politica dei bassi tassi di interesse della Banca Centrale Europea. 

Inoltre, l’esportazione dalla Svizzera verso i paesi confinanti, come Italia e Germania, ha senso sia dal punto di vista linguistico che logistico.

I commercianti online possono comunicare con i clienti, fornire informazioni, risolvere problemi e avviare collaborazioni senza difficoltà. 

E il cross-border e-commerce tra la Svizzera e gli Stati membri dell’UE beneficia di generosi accordi di libero scambio. Nonostante l’aumento dei dazi di penalizzazione a livello mondiale, il commercio tra la Svizzera e l’UE è garantito, così come la sicurezza politica e infrastrutturale.

Grazie a una rete ferroviaria e stradale ben sviluppata, la consegna delle merci avviene molto rapidamente, le democrazie pacifiche garantiscono che gli ordini vengano effettuati in conformità con la legge e le spedizioni transfrontaliere non sono soggette a spese doganali se il loro valore è inferiore a 150 euro.

Aumentare la soddisfazione dei clienti nell’ambito delle esportazioni

Il malcontento dei clienti è spesso dovuto al fatto che sebbene le spese di spedizione rendano il prodotto più costoso, le esigenze del cliente non vengono soddisfatte.

Più l’acquirente è tenuto a pagare, più le sue aspettative saranno elevate.

Di conseguenza, anche prodotti impeccabili possono essere fonte di insoddisfazione. In ogni caso, la spedizione di prodotti svizzeri all’estero comporta inevitabilmente spese aggiuntive.

Sebbene l’accordo di libero scambio tra l’UE e la Svizzera abbia abolito i dazi doganali per i prodotti di valore inferiore a 150 euro, l’IVA è ancora dovuta.

Se il valore di vendita dell’invio supera i 22 euro, questo sarà soggetto a IVA nella maggior parte dei paesi.

È anche possibile ripercuotere l’IVA al destinatario optando per una spedizione Delivered at Place (DAP), facendo pagare l’imposta al cliente al momento della ricezione dell’ordine.

Tuttavia, questa procedura causerà un danno d’immagine immenso: i clienti condivideranno subito la loro insoddisfazione per il sovrapprezzo pagato sui social network e il nome dello shop online o del prodotto sarà associato a mancanza di serietà.

La sua espansione all’estero potrebbe quindi fallire, poiché il World Wide Web non conosce confini: una volta che i suoi clienti svizzeri sono venuti a conoscenza dei reclami, anche i più fedeli prenderanno le distanze dal suo e-commerce.

Per saperne di più su come spedire invii all’estero a prezzi vantaggiosi, consulti il nostro contributo blog: Cross border e-commerce: come esportare in Europa a prezzi vantaggiosi.

Rispettare le esigenze dei clienti stranieri

Una soluzione di spedizione inappropriata può avere effetti devastanti, soprattutto nella fase di implementazione di una strategia di esportazione.

Se ha bisogno di farsi conoscere all’estero, o di far conoscere il suo prodotto, un’attività PR scadente potrebbe causare un’uscita prematura dal percorso per diventare un esperto di spedizioni a livello mondiale.

Se, invece, gestisce il trasporto dal magazzino al destinatario attraverso una valida logistica, potrà contare su clienti soddisfatti.

Il passaparola e la pubblicità online la aiuteranno a prendere piede! Per questo motivo le consigliamo di spedire la sua merce solo a fornitori di servizi di spedizione affidabili ed esperti come La Posta Svizzera. In questo modo l’etichetta «Made in Switzerland» non sarà l’unico elemento che le farà fare centro.

Una struttura dei prezzi trasparente e consegne rapide e affidabili conquisteranno sicuramente i suoi clienti.

Posizionamento prodotti: la decisione sbagliata

Nel cross-border e-commerce e nell’e-commerce nazionale, la scelta e la presentazione dei prodotti sono considerate elementi importanti per un piano di vendita vincente.

Esiste una «sana» concorrenza nel settore? Esistono approcci o prodotti analoghi che hanno già fallito? Quali interessi/abitudini regionali occorre prendere in considerazione quando si posizionano i prodotti?

Ci sono categorie di persone (ad esempio, categorie professionali o classi di età) che rispecchiano particolarmente bene il profilo di cliente? Prima di avviare la sua espansione, le consigliamo vivamente di trovare le risposte a queste domande e integrarle nella sua strategia di vendita.

Perché avviare un cross-border e-commerce?

In Svizzera esistono molte opportunità per conquistare e acquisire i clienti attraverso prodotti innovativi e di qualità.

I vantaggi dell’esportazione possono tuttavia compensare molti «punti di debolezza» nazionali, per cui l’espansione è necessaria per un modello di business redditizio.

I limiti del mercato svizzero sotto la lente

In Svizzera, l’e-commerce è ormai un gioco da ragazzi per gli operatori.

Esistono diversi software per shop online che consentono di creare agilmente un sito web e, nell’era dell’online banking, i pagamenti sono più pratici che mai.

Tuttavia, restringendo il campo al mercato svizzero, si scontrerà letteralmente con dei limiti: non sarà sempre facile entusiasmare una popolazione così eterogenea dal punto di vista linguistico e culturale per il suo prodotto. 

Grazie al multilinguismo, il suo prodotto potrà rapidamente acquisire notorietà all’estero. Tuttavia, negando ai clienti stranieri interessati l’accesso al suo prodotto, rischierà un feedback negativo.

I feedback deludenti dei clienti stranieri verranno recepiti in Svizzera e la reputazione del suo shop online ne risentirà.

esportazioni-in-ue

Dal punto di vista del venditore svizzero, i paesi confinanti sono destinazioni ideali per l’esportazione.

Esportazione nei paesi limitrofi

Data la stabilità del loro prodotto interno lordo, la sicurezza dei salari e l’alto livello di utilizzo di Internet, le esportazioni verso Austria, Germania, Francia e Italia possono compensare un calo della domanda interna.

Ma perché limitarsi a paesi come Austria, Germania, Francia e Italia?

Una volta avviata l’attività di esportazione, dovrà inevitabilmente tenere conto delle disposizioni di legge, come i dazi doganali e le direttive in materia di garanzia.

Poiché queste regole trovano applicazione in tutta l’UE, aumentare gradualmente le esportazioni verso tutta l’UE diventerà più una conseguenza logica che una questione di fattibilità!

Esportare o non esportare?

La Swissness gode di un’ottima reputazione. Tuttavia, i vari rischi legati all’esportazione scoraggiano molti commercianti dal lancio internazionale. «Meno è meglio» o «Meglio fare bene ciò che si conosce, che fare male qualcosa di nuovo», sono questi pensieri di molte persone che pur volendo rimanere sul mercato svizzero non riconoscono, o sottovalutano, i vantaggi dell’esportazione.

Questi timori sono assolutamente comprensibili.

I racconti delle esperienze di gestori di shop online falliti possono scoraggiare dall’espandersi. Ma i tempi stanno cambiando! La Posta le dà l’opportunità di posizionare il suo prodotto in modo più intelligente rispetto a chi ha fallito prima di lei e di esportare in tutto il mondo a costi inferiori!

Perché non fare il grande passo e andare alla conquista del mercato come first-mover?

Rischi e opportunità dell’attività di esportazione

Pericoli e ostacoli

  • Esigua domanda di prodotti all’estero
  • Prodotti troppo costosi nell’UE a causa del tasso di cambio
  • I requisiti legali applicabili allo shop online superano la capacità del dipartimento software
  • Aumento dei costi di sdoganamento e spedizione
    Mancanza di conoscenze nell’ambito del diritto fiscale e barriere linguistiche
  • Aumento dell’onere amministrativo per il gestore dello shop (ad es. legislazione doganale e fiscale)

Opportunità e argomenti

  • I prodotti svizzeri sono richiesti all’estero (parola chiave Swissness!)
  • Molti cittadini europei sono disposti a spendere più per l’immagine svizzera che non per prodotti nazionali
  • Gli shop online svizzeri sono considerati molto affidabili, per questo i clienti sono disposti a pagare in anticipo
  • Il rendimento del capitale aumenta considerevolmente con l’esportazione di prodotti nell’UE
  • In caso di domande sui requisiti del suo shop online, saremo lieti di affiancarla con la nostra esperienza e competenza
  • Grazie all’opzione di spedizione della Posta, potrà esportare in modo conveniente molti invii di merce

In breve: requisiti per un concetto di esportazione vincente

Data l’ampia gamma di prodotti e fornitori, non sorprende che le aspettative dei clienti siano molto elevate.

Le esigenze dei clienti devono quindi essere soddisfatte: se non si riesce a creare un’esperienza positiva per il cliente, la reputazione e i tassi di vendita del suo prodotto diminuiranno.

La trasparenza dei prezzi, ad esempio, è di fondamentale importanza: sul suo sito web dovrebbe indicare sempre i costi effettivi, compresi il calcolo dei dazi doganali, le imposte e i costi di spedizione.

Lo sdoganamento: un altro punto fisso oltre ai total landed costs

Facendo sdoganare la merce ai clienti, si rischia di indisporli.

Se il destinatario si trova a pagare lo sdoganamento sulla porta di casa, poi è difficile evitare feedback negativi o reclami.

La soluzione? Rivolgersi alla Posta Svizzera, l’esperto di spedizioni, e avvalersi dell’opzione di sdoganamento IOSS per offrire ai propri clienti un concetto di prezzo chiaro e affidabile. L’onestà vince sempre!

Onestà significa anche indicare chiaramente lo stato della spedizione, compresi i tempi di transito. Grazie alla tracciabilità, gli invii contenenti merci possono essere localizzati senza grandi sforzi, pertanto anche questo aspetto non dovrebbe rappresentare un ostacolo: basta fornire ai propri clienti un link, per aggiornarli sulla posizione del loro ordine.

Inoltre, e-mail push informano automaticamente i clienti in caso di cambiamenti significativi nello stato della spedizione.

E nel cross-border e-commerce, i venditori dovrebbero offrire l’opzione di restituzione e metodi di consegna flessibili: i clienti non amano essere messi sotto pressione e si aspettano di poter annullare la loro decisione di acquisto.


BR Header
BR SubHeader From Table
BR TEXT FROM TABLE 
BR Header
BR SubHeader From Table
BR TEXT FROM TABLE 

Empfohlene Publikationen
Show All Articles
Avviare con successo il commercio online con l’Italia – La Posta
Blog
20.07.2024 | 0 min

Avviare con successo il commercio online con l’Italia – La Posta

Percentuale di rinvii in Svizzera: ecco come ridurla
Blog
17.07.2024 | 0 min

Percentuale di rinvii in Svizzera: ecco come ridurla

Sdoganamento Svizzera: la classificazione delle tariffe doganali semplificata per i commercianti di e-commerce
Blog
17.07.2024 | 0 min

Sdoganamento Svizzera: la classificazione delle tariffe doganali semplificata per i commercianti di e-commerce

Jetzt Newsletter abonnieren
Immer auf dem Laufenden bleiben

Abonnieren Sie unseren Newsletter und verpassen Sie keine News mehr.